Come scegliere il miglior pet food: alcuni consigli

CategoriesCibo e bevande

Pensate per un attimo a quanto si è evoluta, nel corso degli ultimi decenni, tutta l’industry alimentare: vent’anni fa non c’era tutta la consapevolezza e l’attenzione che ci sono oggi nella scelta dei prodotti e delle materie prime da acquistare, raramente si leggevano le informazioni nutrizionali riportate in etichetta e i prodotti bio si potevano trovare solo nei negozi specializzati a caro prezzo. Ma se siamo diventati più attenti a quello che introduciamo nel nostro corpo è perché abbiamo capito che dall’alimentazione dipende la salute e l’energia del proprio fisico, e questo vale non solo per noi umani, ma anche per i nostri amici pelosi. Ecco perché è bene imparare a scegliere con cura il pet food che decidiamo di comprare per i nostri amici a quattro zampe: ogni nostra scelta ha conseguenze sulla sua salute!

Cibo secco o cibo umido?

La prima domanda che sorge di fronte allo scaffale del pet food al supermercato è proprio questa: cos’è meglio per il mio amico peloso? Carne in scatola o crocchette? Non c’è una risposta giusta o una errata, dipende molto dalle esigenze del vostro animale, ma, in linea di massima, i veterinari consigliano di optare per il cibo secco, ovvero le crocchette.

Questo perché si tratta di alimenti generalmente più completi, che contengono al loro interno il giusto mix di vitamine, proteine, oligoelementi e fibre che il vostro cane o gatto necessita. Oltretutto, altra cosa importante da non sottovalutare, sono molto più semplici da razionare nel corso della giornata e da conservare una volta aperta la confezione: trattandosi di cibo secco sarà sufficiente conservarlo distante da fonti di calore e umidità e sarà sempre fresco e fragrante come appena aperto. Questo significa che chi ha più di un animale in casa, o chi comunque vuole risparmiare, può optare per l’acquisto di confezioni famiglia che sono spesso molto convenienti. Ultimo punto a favore delle crocchette, ma non per importanza, è la salute dei denti del vostro amico a quattro zampe: essendo dure esercitano un’azione pulente, dovuta al loro sfregamento, sui denti del cane e del gatto che le mangia, aiutando a tenere lontane le carie e il tartaro.

Perché prediligere un’alimentazione naturale

Come abbiamo detto poco sopra, nel corso degli anni l’attenzione dei consumatori nei confronti del cibo è notevolmente cambiata, e necessariamente continuerà a farlo, si spera portando sempre più consapevolezza nelle scelte di consumo. Questo non cambia se l’argomento su cui vi trovate a dover decidere è il pet food: anche per la salute del vostro amico peloso è bene scegliere con cura e consapevolezza cosa dargli da mangiare. L’alimentazione naturale costituisce un’alternativa eccellente perché, essendo priva di sostanze chimiche e conservanti, è ben tollerata anche dagli stomaci più delicati e perfetta anche in caso di intolleranze o allergie. Considerate che gli animali, molto più che gli umani, si sono evoluti in un contesto selvaggio, pertanto i loro organi interni sono naturalmente predisposti a ricevere i nutrimenti da ciò che si trova in natura, e fanno molta più fatica dei nostri, invece, a sintetizzare gli elementi chimici. Per garantire il corretto apporto di nutrienti è fondamentale che le materie prime selezionate siano di altissima qualità e siano state trattate il meno possibile, proprio come per il cibo per il consumo umano!